Storydoing

23 Settembre 2022

Nel mondo del marketing, sia tradizionale che digitale, le parole e la scelta dell’uso che se ne fa sono il tassello fondamentale per qualsiasi tipo di strategia.

Ma che cos'è lo Storydoing?

L’arte di persuadere, convincere o semplicemente narrare il racconto del lavoro e dei sacrifici di un’azienda parte dal tipo di parole e di linguaggio che si sceglie, diventando allo stesso tempo mezzo per raccontare ma anche identità del racconto stesso.

In realtà, questa “regola” non vale solo per il marketing ma è un concetto che fonda le sue radici nell’intera storia dell’uomo.

L’arte di narrare storie, basate su episodi di vita reale o fantasiosi, e renderle immortali nasce dalla capacità di utilizzare le giuste parole per creare empatia e coinvolgimento con il proprio interlocutore.

Attraverso l’evoluzione delle forme di linguaggio, la narrazione dei racconti ha assunto caratteristiche sempre più sfaccettate e applicabili ad ogni campo, sia personale che professionale.

Una delle ultime evoluzioni del linguaggio è lo storytelling, specialmente quello applicato al marketing. Si tratta di una strategia abbastanza recente, nata in America agli inizi degli anni ‘90 che, però, ha rivoluzionato totalmente il concetto di brand.

Lo storytelling è diventato in poco tempo la tecnica di comunicazione persuasiva per eccellenza, utilizzata da tutte le aziende per creare una relazione empatica e stretta con i propri utenti.

Ma oggi, considerando la velocità di evoluzione della tecnologia e del linguaggio sociale, lo storytelling è ancora uno strumento valido?

Intercettare il futuro – Lo Storydoing

Lo Storytelling e il rapporto con le nuove generazioni

L’arte di creare uno storytelling ha cambiato totalmente il modo di fare marketing delle aziende, che sono passate da essere un “logo”, ad avere una storia.

L’azienda, grande o piccola che sia, non è rappresentata solo da un simbolo ma esiste grazie ad una storia, ad una mission e a tutte le professionalità che ogni giorno portano avanti il lavoro.

Utilizzare lo storytelling per permettere ai clienti o agli utenti interessati di conoscere tutto questo ha permesso alle aziende di creare empatia con il pubblico, eliminando moltissime barriere di comunicazione.

Tuttavia, i tempi cambiano e, di pari passo, cambiano anche i comportamenti degli utenti nel tempo, influenzati anche dal modo in cui percepiscono il mondo.

Se per gli utenti nati nel vecchio millennio lo storytelling rappresentava una novità assoluta e, il racconto della Brand Identity era sufficiente per trasmettere i valori dell’azienda, il discorso per la Generazione Z, ovvero i nati dopo il 2000, è molto diverso.

Essere figli della Generazione Z significa essere la prima generazione della storia umana nata in un mondo completamente digitale. Questo, a livello di marketing, si traduce con il concetto che “raccontare” non basta più ma, diventa essenziale creare interattività con gli utenti.

Agli utenti delle nuove generazioni non basta più ricoprire il ruolo di “fruitore di contenuti”, poiché hanno bisogno di ricoprire un ruolo attivo nella relazione con il brand di riferimento, diventando in questo modo co-protagonisti della comunicazione e della mission aziendale.

Intercettare il futuro – Lo Storydoing

La nascita dello storydoing

Per intercettare le volontà e i bisogni degli utenti della nuova generazione, si deve partite da un concetto ben chiaro: il racconto del brand non è fatto solo di parole ma, diventa interattivo e coinvolge in maniera attiva gli utenti.

Da qui, nasce lo Storydoing, una tecnica di comunicazione attiva che pone l’utente sullo stesso piano dell’azienda, facendolo sentire parte della stessa.

Ma come si traduce in pratica questo concetto?

Lo storydoing si basa sulla narrazione di un racconto per mostrare il brand ma, a differenza dello storytelling, permette all’azienda di interagire con la propria audience in maniera attiva, generando la capacità di promuovere il marchio aziendale attraverso una community.

In questo modo gli utenti non sono più spettatori passivi, al contrario, diventano l’elemento principale della comunicazione del brand, co-autori della sua storia, condividendo la vision aziendale e divulgando attraverso i loro canali personali il racconto dei valori aziendali.

Lo storydoing rappresenta una vera rivoluzione nel campo della comunicazione aziendale e del marketing.

Intercettare il futuro – Lo Storydoing

I punti chiave del successo per Intercettare il futuro – Lo Storydoing

Analizzando l’evoluzione delle strategie di digital marketing, osserviamo come, nel tempo, gli utenti siano diventati il focus di ogni business e siano strati messi al centro di ogni strategia di vendita.

Lo storydoing è esattamente questo: rendere l’utente parte centrale e promotore del racconto di un brand.

Se lo storytelling, infatti, ha come scopo quello di dimostrare quanto una data azienda o un brand siano adatti agli utenti mentre, lo storydoing permette di creare una relazione attiva con il target di rifermento.

In questo modo è possibile trasmettere i valori, la mission e la filosofia di un brand ad un pubblico che è già parte integrante dell’azienda, con cui è stato creato un rapporto di empatia e che sia egli stesso promotore del brand.

L’obiettivo principale dello storydoing è quello di creare una community empatica, attiva e coinvolta all’interno della comunicazione aziendale. In questo modo ogni utente sarà un potenziale brand ambassador di tutti i valori e della fisolofia aziendale, creando una cassa di risonanza enorme fatta da utenti che sono davvero coinvolti nella brand awareness.

Noi di SEOM ti possiamo fornire una consulenza professionale per i servizi digitali e l’elaborazione di una strategia di comunicazione. Contattaci e ti aiuteremo a valorizzare la tua azienda. Scrivici ad info@seom.online oppure compila il forum qui.

Seguici per altre info... sempre su www.seom.online

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Prenota una consulenza o chiedi un preventivo

In un'epoca in continua evoluzione, restare al passo con i tempi è di fondamentale importanza.
Scopri come la tua azienda può cavalcare l'onda del digitale.

Prenota ORA la tua consulenza, compila il form qui accanto!

email: info@seom.online
tel: +393807414690
cross