Perché è importante condurre un'analisi competitiva

12 Febbraio 2022

Quante volte ci avete chiesto il perché è importante condurre un'analisi competitiva per avere successo. Ecco la nostra risposta.

Condurre un'analisi competitiva è un passo essenziale per ogni marchio di successo. Un'analisi competitiva è un documento vivo che identifica e valuta le strategie dei tuoi concorrenti per determinare i loro punti di forza e di debolezza in relazione ai tuoi prodotti e servizi

Punti chiave da confrontare:

  • Dichiarazioni di missione: Il modo migliore per farlo è quello di confrontare le comunicazioni della mission. Guardare la missione e la visione dei tuoi concorrenti è importante in quanto ti fa capire come viene percepito un marchio e da quanto tempo è sul mercato

  • descrizioni dei prodotti, i prodotti, i servizi, le integrazioni e qualsiasi altra cosa che possa produrre punti di dialogo distinguibili che il tuo marchio può sfruttare rispetto alla concorrenza.

  • partnership: Grazie alla natura dinamica di un'analisi competitiva, sei in grado di aggiornare e tracciare le sfide che i tuoi concorrenti e il mercato stanno affrontando. Questo ti aiuterà ad anticipare i potenziali cambiamenti del mercato, le minacce e le campagne che possono essere contrastate.

Le strategie per condurre un'analisi sulla concorrenza

Mettere a punto e sviluppare la tua (USP) Unique Selling Proposition.

Questa è un'analisi della concorrenza che ti darà l'idea di ciò che gli altri marchi definiscono come il loro "perché".

Confrontando le USP dei tuoi concorrenti con le tue USP, ti saranno chiari i punti di discussione che circondano il tuo marchio, aiutandoti a distinguerti dalla concorrenza.

2. Migliorare i prodotti e i servizi che proponi

Man mano che il tuo marchio si espande, lo faranno anche i bisogni e le aspettative dei tuoi clienti. Un modo per anticipare queste esigenze e aspettative è quello di analizzare le recensioni dei clienti di proprietà e quelle dei tuoi concorrenti.

Confrontare le recensioni ti permetterà di attingere alle lacune del mercato e di anticipare i bisogni e le aspettative dei clienti così come i miglioramenti in attesa dei tuoi concorrenti.

3. Stabilire un punto di riferimento (benchmark) del tuo marchio

Ovvero devi avere ben definito il punto di base o un punto di riferimento per misurare la tua crescita, questo punto di base viene definito, da “Entrapreneur Magazine”, Benchmark,.

Sia le startup che le aziende consolidate possono beneficiare del benchmarking.

Attraverso un'analisi competitiva vengono analizzati i dati storici che si riferiscono a come i clienti vedono te e i tuoi concorrenti.

Comprendendo il passato e il presente del tuo marchio sarai in grado di vedere dove possono essere fatti miglioramenti e aumentare le ROI (Return of Investment).

4.  fare un quadro di analisi della concorrenza.

Un quadro di analisi sulla concorrenza è una struttura che si applica per assicurarsi di raccogliere tutte le informazioni di cui la tua azienda ha bisogno e presentarle in modo efficace.

Un'analisi competitiva è un modo per costruire la conoscenza di come i tuoi concorrenti stanno operando sul mercato.

Ti permette di identificare:

- Chi è la tua concorrenza in primo luogo.( Alcuni di loro potrebbero essere una sorpresa per te!

Un'analisi competitiva è un modo per costruire la conoscenza di come i tuoi concorrenti stanno operando sul mercato.

Ti permette di identificare:

  • Chi è la tua concorrenza in primo luogo. Alcuni di loro potrebbero rivelarsi una sorpresa per te!
  • Cosa stanno facendo i tuoi concorrenti.
  • I loro punti deboli come migliorare la tua posizione nel mercato.

Le analisi più efficaci

Un'analisi competitiva ben strutturata è essenziale per assicurare il successo del tuo progetto.

Di solito si usa l'analisi SWOT, tuttavia presta attenzione in quanto i quadri competitivi possono variare a seconda dei risultati che vuoi ottenere

Un buon punto di partenza per costruire il tuo quadro è eseguire una piccola verifica SEO sui concorrenti di ricerca che vengono fuori.

Tutti quelli che appaiono su quella importantissima prima pagina di Google, sono inevitabilmente TUOI CONCORRENTI.

Non importa quale struttura di analisi della concorrenza sceglierete, assicuratevi di adattare un modello di documento di processo per adattarlo alle tue esigenze. In questo modo ti assicurai di rimanere sempre sulla strada giusta, durante tutto il processo.

Già che sei su Google ti conviene eseguire una ricerca sulle tue parole chiave.

Dai risultati della ricerca su Google potrebbero apparire concorrenti di cui non immaginavi l’esistenza.

Ovvero concorrenti indiretti, ma sempre concorrenti e quindi anche se non

Anche se non stanno fornendo un prodotto simile al tuo, potrebbero essere un aggregatore o un sito di confronto di prodotti simili. Dovresti quindi includerli nella tua ricerca. Alla fine della giornata, sono più importanti di te, quindi dovrai imparare da loro e migliorarli, indipendentemente da ciò che forniscono.

Le quattro Macro aree di un database per una “competitive intelligence”

Una volta che hai elencato i tuoi concorrenti, concentrati su queste quattro Macro-aree per costruire un database informativo di competitive intelligence.  

  • Marchio
  • Prodotto
  • Consapevolezza
  • Il marketing

1. Marchio

Una buona tattica di storytelling aziendale aiuta a creare un marchio che la gente segue. Infatti, il 44% dei leader di marketing ha ammesso che lo storytelling è essenziale per il successo.

Un buon branding e uno storytelling accattivante aiutano le persone a ricordare e a provare riconoscimento verso il tuo marchio.

Questo sentimento influenzerà le loro decisioni di acquisto in seguito.  

Guardare la missione e la visione dei tuoi concorrenti è importante in quanto ti fa capire come viene percepito un marchio e da quanto tempo è sul mercato.

Una volta che hai identificato questo, capisci come il tuo marchio può superarli con la tua missione e visione.

2. Prodotto

La successiva area che dovrai esaminare è il prodotto. La tua ricerca qui cadrà spesso nelle mani dei tuoi team di sviluppo del prodotto e del business, quindi assicuratevi che sia fattibile. Guarda i punti di vendita unici (USP) e i prezzi dei tuoi concorrenti. Verifica se fanno up-selling o cross-selling, oltre al loro prodotto principale.

Segui il percorso di vendita del tuo concorrente e l'esperienza del servizio clienti.

Verifica come puoi adattare il tuo prodotto o il tuo prezzo per battere il loro o come puoi vendere meglio il tuo prodotto.  

Un modo per avere una visione autentica del prodotto di un concorrente è quello di leggere le recensioni ospitate su siti web di terzi come Amazon. Cosa dicono le persone del loro prodotto, vai a sbirciare nelle recensioni, ti aiuteranno a migliorare il tuo prodotto e aiuteranno il tuo team a proporre un eventuale lancio di vendita.

3. Consapevolezza

La consapevolezza rientra in molte categorie quando si tratta di guardare i tuoi concorrenti. È bene farsi un'idea della consapevolezza del cliente, della consapevolezza del prodotto e della consapevolezza del marchio in generale.

Quest'area della tua ricerca dovrebbe essere condotta con dati sia qualitativi che quantitativi.  È anche bene guardare la strategia di stampa di un concorrente in questa fase.

Controlla se ci sono pubblicazioni ricorrenti, usa questa arma per identificare quali editori sarebbero interessati al tuo settore, prodotto o missione e inseriscili nella tua strategia di PR.  

Comprendendo la consapevolezza del marchio sarai in grado di guidare la tua strategia di consapevolezza.

Puoi imparare come costruire una maggiore consapevolezza del marchio, così come capire la quantità di visibilità di cui hai bisogno per avere il successo che vorresti avere.

4. Marketing

Ci sono molte aree all'interno del marketing che dovrebbero informare la tua analisi competitiva. 

  • Un buon punto di partenza è guardare i canali di social media della concorrenza.
  • Cosa stanno facendo bene? Cosa non stanno facendo altrettanto bene? Quale piattaforma è un vero successo per loro e se anche tu sei su quella piattaforma. 
  • Un altro posto da guardare è il loro impegno pubblicitario. Dove stanno spendendo i loro soldi e per cosa li stanno spendendo.
  •  Identifica qual è la loro strategia di offerta di parole chiave e vedi come questo influenza i tuoi sforzi di marketing.
  • Infine, esegui un controllo dei contenuti sul loro sito. Quali risorse stanno creando per migliorare la loro esperienza sul sito.
  • Le nuove tattiche di marketing come i bot di marketing conversazionale o le esperienze AR/VR potrebbero essere state ignorate dal tuo team in passato. Tuttavia, se vedi che i tuoi concorrenti le usano, è chiaro che stanno già offrendo ai loro visitatori più di quanto stai facendo tu.

“Il che significa che stanno creando un'esperienza di marca più coinvolgente con cui devi competere”.

Perché è importante condurre un'analisi competitiva: Conclusioni

Capire come confrontarti con la concorrenza è fondamentale per costruire un marchio di successo.

Ricorda che i tuoi concorrenti non sempre vendono un prodotto simile al tuo, spesso non si trovano nella stessa posizione geografica.

Quando fai una ricerca, non dimenticare di includere anche i concorrenti globali, in questo otterrai un database vario su cui poter agire e ottener risultati più velocemente.

Per farla breve, capire e applicare le intuizioni ottenute da un'analisi competitiva ti aiuterà a identificare i punti di forza e di debolezza che riguardano la salute del marchio, la gestione della community, la strategia dei contenuti e altro ancora.

Ti serve un'analisi dettagliata?

Compila il form che trovi QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Prenota una consulenza o chiedi un preventivo

In un'epoca in continua evoluzione, restare al passo con i tempi è di fondamentale importanza.
Scopri come la tua azienda può cavalcare l'onda del digitale.

Prenota ORA la tua consulenza, compila il form qui accanto!

email: info@seom.online
tel: +393807414690
cross